Tab social
Spazio Soci
 
Titolo News

News

 
12/11/2015 News dal Credito Cooperativo
Progetto “Start Up Palestine”, il servizio giornalistico di Rai News24

RAI NEWS 24 - Servizio sul progetto “Start Up Palestine”
a cura del corrispondente a Gerusalemme, Piero Marrazzo
In onda sabato 7 novembre 2015

Si riporta, di seguito, il testo integrale del servizio giornalistico.

“E’ sempre difficile passare per le piccole, a volte piccolissime e medie imprese. La regola vale ancor di più in luoghi come i territori palestinesi afflitti da crisi economiche congenite e strutturali. Ecco perché la ricerca di modelli bancari alternativi appare come un’oasi da raggiungere ad ogni costo. L’Italia da sempre è portatrice di una cultura e di un’esperienza tra le uniche al mondo, come il credito e il risparmio cooperativo.

(DG di Federcasse, Sergio Gatti): “C’è una necessità perchè l’imprenditorialità, soprattutto, di micro, piccole dimensioni ha bisogno di finanziamenti. Noi abbiamo dimostrato con uno studio condotto insieme all’Autorità Monetaria Palestinese che c’è un lending gap, c’è una domanda non espressa, soprattutto, non soddisfatta. Quindi, banche di territorio, banche di comunità che sappiano raccogliere la fiducia dei palestinesi, quindi, raccogliere risparmio e poi sappiano investire, valutando correttamente il merito di credito nei territori. Quindi, le imprese, soprattutto giovanili, e quelle condotte da donne che meritino”.

L’obiettivo principale è creare punti di riferimento nel territorio che sappiano offrire un microcredito ad agricoltori, artigiani oppure alle donne già impegnate in sfide lavorative.
(Susan Samara – Farmacista palestinese): “Sei anni fa ho aperto una piccola farmacia con l’aiuto di microprestiti. Adesso vorrei diventare una donna d’affari. Ho aperto una seconda farmacia e ne vorrei aprire altre”.
(Firas Abu Salem – Imprenditore palestinese): “La situazione economica in Cisgiordania è pessima e le banche non concedono prestiti per piccoli progetti personali come il nostro. Io sono il produttore e grazie a questi prestiti degli studi specializzati posso diventare competitivo sul mercato”.

In Cisgiordania il progetto Start Up Palestine del Ministero degli Affari Esteri italiano e della Cooperazione internazionale, con uno stanziamento di 20 milioni di euro ed una durata di tre anni punta con gli strumenti del microcredito di prossimità ad aumentare l’occupazione. Uno dei pochi antidoti contro la povertà e la rassegnazione. Un’altra via da percorrere per avvicinare quest’area del mondo alla pace”.

NB. Il servizio si può visualizzare nella pagina Facebook “Ufficio Stampa Federcasse – BCC Credito Cooperativo” o sull’account Twitter “@FedercasseBCC”  .